MENU
Altre informazioni sui dintorni

Museion: Museo d’Arte Moderna e Contemporanea

Il Museion di Bolzano fu edificato nel 1985 per opera di un’associazione privata sostenuta dalla Provincia Autonoma di Bolzano e fu definito “Museo d’Arte Moderna”. Inizialmente lo scopo fu quello di promuovere e documentare le arti visive del Tirolo storico; negli anni ’90 l’attività di Museion spostò il suo interesse verso il confronto tra la cultura italiana e tedesca.

Museion

Fu nel 2000, sotto la presidenza di Alois Lageder, che Museion si trasformò in “Museo d’Arte Moderna e Contemporanea”. Fu in quello stesso periodo che numerose mostre vennero dedicate agli artisti internazionali, fautori dei linguaggi visivi contemporanei.

Il Museion di Bolzano come si presenta oggi, è il frutto di un disegno architettonico realizzato dallo studio di architettura di Berlino KSV (Krueger, Schuberth, Vandreike). La sua forma cubica, l’aspetto e i materiali moderni si distinguono visibilmente dal centro storico nel quale lo stesso Museion è situato. Effetti di luce sulle vetrate esterne durante la sera, i verdi prati e il ponte tondeggiante sul fiume Talvera esprimono al meglio un luogo di arte e cultura contemporanea ricco di ampie aree espositive dove si alternano opere artistiche di spiccata rilevanza internazionale.