MENU
Altre informazioni sui dintorni

Palazzo Ducale, bellissimo edificio di Bolzano

Palazzo Ducale venne eretto nel 1932 secondo il progetto di Ferdinando Forlati, Sovrintendente delle Opere di Antichità ed Arte della Provincia di Trieste. Attualmente ospita la sede del Commissariato del Governo, ma originariamente era stato pensato come residenza del principe di Pistoia, rappresentante della famiglia reale dei Savoia.

Palazzo ducale Bolzano

Fino al 1872, nel luogo dove oggi si trova Palazzo Ducale, sorgeva “Villa Wendland”, residenza in stile rinascimentale realizzata per volere della Signora Wilhelmine Ottilie  Wendland di Amburgo.

L’edificazione di Palazzo Ducale, ad opera di Forlati, subì una forte influenza da parte del Classicismo, conservando comunque una certa sobrietà decorativa, che lo rende uno dei più interessanti edifici in “Stile Novecento”.

All’interno è possibile osservare mobili di grande pregio e valore, rivestimenti in marmo con disegni ricchi di colori vivaci, legni intagliati e decorazioni di artisti famosi quali Basilio e Tommaso Cascella, Francesco Maffei, Siniscalchi e Antonio Simeoni.

Palazzo Ducale venne inaugurato nel 1932, rimanendo la residenza dei duchi di Pistoia fino al 1942. Dal ’42 al ’45 il palazzo divenne la residenza delle autorità militari tedesche e successivamente, fino al 1958 rimase inutilizzato. In questa data il Governo scelse il Palazzo Ducale di Bolzano come sede del Vice Commissario del Governo per poi diventare sede del Commissariato del Governo nel 1972.