MENU
Altre informazioni sui dintorni

Le passeggiate di e intorno a Bolzano, per i vostri momenti di relax

Durante le vostre prossime vacanze a Bolzano, tra un giro nella Via dei Portici e una tappa obbligatoria a Piazza Walther, una delle attrazioni naturalistiche più belle della città altoatesina sono le sue numerose passeggiate. Quella del lungo Talvera, quella del Virgolo e quelle di S. Osvaldo e del Guncina sono le principali e le più belle, dove avrete modo di rilassarvi e di trascorrere quale ora in totale relax.

PASSEGGIATA DEL LUNGO TALVERA
Passeggiata prati del Talvera
Il fiume Talvera attraversa la città di Bolzano, provenendo dalla Val Sarentino. Lungo le sue sponde si estendo vasti prati verdeggianti che invitano a sdraiarsi e a prendere il sole in completa tranquillità. Qui i vostri bambini potranno divertirsi al parco giochi, e se siete in bici un’ottima pista ciclabile vi condurrà dove vorrete.

Gli sportivi possono cimentarsi nei loro sport preferiti grazie alla presenza di campi da basket, pallavolo e calcio, nonché di uno skatepark per i più “spericolati”. Ponti quali Ponte Talvera, Ponte Druso e Ponte Sant’Osvaldo permettono a tutti, sia a piedi che in bici, di raggiungere questa meravigliosa zona verde della città.

PASSEGGIATA DEL VIRGOLO
Sulle pendici del Colle, a sud di Bolzano, si estende la passeggiata del Virgolo, alla quale si accede da quartiere di Oltrisarco e da Castel Flavon. La passeggiata si snoda attraverso un bosco ceduo misto, dal quale è possibile godere di una particolare vista su Bolzano da sud verso nord.

Questa passeggiata collega Castel Flavon alla zona abitativa del Virgolo insediata già in tempi passati, fatto testimoniato dalla presenza della chiesa romanica di San Vigilio e dalla chiesa barocca del Calvario.

PASSEGGIATE DI SANT’OSVALDO E DEL GUNCINA
Entrambe si innalzano di circa un centinaio di metri al di sopra della città e sono percorribili tramite un’iniziale strada in salita, per poi addolcirsi con una serie di serpentine, diventando quasi pianeggiante. Da esse potrete godere di una meravigliosa vista su Bolzano e sulle cime montuose che la circondano.

La passeggiata di Sant’Osvaldo collega Sant’Antonio alla collina di Santa Maddalena, ricca di vigneti con la cui uva si realizza uno dei vini più pregiati dell’Alto Adige, il Magdalener. Sullo sfondo si può ammirare il Rosengarten, simbolo della città.

La passeggiata del Guncina, invece, venne dedicata al suo fondatore, l’arciduca Enrico d’Asburgo, e parte dal quartiere di Gries per arrivare fino a San Genesio. Il percorso è ricco di numerose specie floristiche come cipressi, magnolie, fichi d’India e cedri, ognuna delle quali etichettata con il suo nome in tedesco, italiano e con quello scientifico. Trattandosi di un percorso in lieve pendenza, lungo di esso sono state posizionate alcune panchine sulle quali sedersi per una breve pausa, ammirando il paesaggio della città vista dall’alto.